SUGHERO AGGLOMERATO E MICROAGGLOMERATO

Il sughero agglomerato nasce sia dall'esigenza di riutilizzare gli scarti di sughero derivati dalla  produzione del sughero naturale monopezzo, sia dalla necessità di avere un prodotto più economico per le diverse esigenze del mercato.

La produzione del sughero  avviene secondo le seguenti fasi:

1. La macinatura tramite mulino degli scarti del sughero;

2. La selezione di diverse granulometrie da utilizzarsi in base all'articolo da produrre;

3. Il granulato viene poi mescolato a delle resine adesive (inizialmente di origine animale oggi sintetiche), che hanno lo scopo di agglomerare e compattare i granuli e inserito negli stampi della forma desiderata;

4. La stagionatura.

Questo tipo di sughero è il più adatto se si devono realizzare forme complesse, contenendo i costi.